| Certificazioni | Lavora con noi |

A MA Group Ferroviario il restauro dei treni storici Louis Vuitton. Il turismo sui binari dà una spinta all’industria del settore

È già partito il restauro delle 18 carrozze dello storico treno Venice Simplon-Orient-Express di proprietà di LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton (VSOE), l’unico treno turistico di altissima gamma circolante in Italia ed in Europa. Ad eseguire i lavori di ammodernamento e restauro è l’azienda italiana MA Group Ferroviario.

MA Group Ferroviario opera da 12 anni nella manutenzione di ogni tipologia di materiale rotabile.

Oltre 40 mln di euro il valore della commessa che MA Group ha portato a casa per il restauro del VSOE e, più specificatamente, nelle officine Mida di Collesalvetti, nel livornese, dove le carrozze stanno riprendendo lustro.

MA Group negli ultimi anni è stata protagonista di una forte crescita: chiude il bilancio 2022 con ricavi di circa 28 mln di euro, segnando un + 22% sul 2020 (23mln), un aumento del personale di oltre 200 addetti in più e un portafoglio clienti del valore di circa 140 mln € per i prossimi 3 anni.

“Da qualche anno – dichiara Pranzetti, dg dell’azienda -, dopo aver solo fatto lavori manutentivi, abbiamo cominciato a realizzare per VSOE anche diversi ammodernamenti e modifiche migliorative tecnologiche per rendere più confortevole il viaggio, riuscendo a non impattare esteticamente sul design originale del treno. Tra le realizzazioni più importanti, c’è l’installazione dell’impianto di aria condizionata su tutto il treno, con dei risultati notevoli ma invisibili agli occhi del cliente. Era proprio questa la sfida più difficile – spiega ancora il dg – aggiungere elementi di estremo comfort, di lusso e tecnologici su carrozze costruite 100 anni fa, senza modificarne l’aspetto, conservando tutti i minimi dettagli, proprio come negli anni ‘20”.

Un mercato, quello dei viaggi di lusso sui binari, che oggi vede aumentare sempre più la domanda, un ulteriore traino per la crescita del turismo Made in Italy.

E tra gli effetti positivi, questo mercato, ha dato una boccata di ossigeno anche allo sviluppo industriale e all’occupazione della manufatturiera ferroviaria italiana. È ripartito il lavoro di aziende produttrici, dell’indotto e delle filiere in generale. E sull’occupazione, lo stesso Pranzetti sottolinea: “a metà anno prevediamo di assumere circa 150 persone, abbiamo altri progetti che si concretizzeranno a breve e servirà altra forza lavoro. Oltre alle officine in Toscana, servirà mano d’opera anche nelle officine di Brindisi della CPL (Consorzio Produzione e Lavoro) dove, in questo momento, stiamo lavorando sulle carrozze della Dolce Vita”.

MA Group è infatti parte attiva nell’iniziativa imprenditoriale dei Treni Orient Express La Dolce Vita, frutto della collaborazione con le società Arsenale SpA, Gruppo Accor e Trenitalia. Altra conferma, per MA Group, della sua grande esperienza.

Altri Aggiornamenti

Non solo autisti di treni e autobus, anche il comparto ferroviario è alla ricerca di personale specializzato da assumere. Il

Il colosso francese Accor ha scelto MA Group per la realizzazione di un treno di 18 carrozze. Il contratto prevede

A bordo dei treni storici l’high-tech sposa la Belle Époque senza snaturarne lo stile antico e originale. Ad ‘officiare’ il

È già partito il restauro delle 18 carrozze dello storico treno Venice Simplon-Orient-Express di proprietà di LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton